Buosi, pasticceria di padre in figlio.
A Varese, la Pasticceria Buosi  è un nome ormai noto a tutti. La pasticceria e cioccolateria varesina è una vera e propria istituzione…
La sua storia arriva da lontano, quando nel 1958 Ermes Buosi aprì una piccola rivendita di prodotti dolciari, trasformandola qualche anno dopo, aiutato dalla moglie Rosi e da un paio di collaboratori, in un laboratorio di pasticceria e gelateria artigianale.
Oggi Buosi si racconta con due punti vendita, uno a Varese e uno a Venegono Superiore mentre a Vedano Olona è presente un laboratorio e una scuola di cucina e di pasticceria, la Buosi Academy.
Alla guida il figlio Denis e il nipote Andrea Buosi, giovanissimo 21enne che martedì 22 gennaio 2019, alla 40° edizione del SIGEP, Salone Internazionale Gelateria, Pasticceria, Panificazione Artigianali e Caffè che si svolge ogni anno a Rimini, ha ricevuto il premio di campione italiano juniores di pasticceria.

Siamo stati a Varese curiosi di conoscere questo giovanissimo pastry chef che al SIGEP ci ha fatto emozionare…

Andrea, ci racconti la tua storia?
Ho 21 anni e sono la terza generazione di pasticcieri Buosi. Il mio percorso nasce nella scuola alberghiera “De Filippi” nella quale ho avuto modo di apprendere le basi della cucina e della pasticceria. Terminato il mio percorso formativo mi sono dedicato a corsi di specializzazione con maestri pasticcieri di tutto il mondo e ho iniziato a lavorare nell’azienda di famiglia.

 

andrea buosi varese

 

Sei campione italiano juniores di pasticceria? Cosa rappresenta questo traguardo?
Dopo mesi di preparazione e grandi sacrifici questo premio rappresenta per me grande orgoglio e mi ripaga di tutto il lavoro svolto. È anche per me uno stimolo per continuare a crescere e mettermi in gioco.

 

 Quale è la filosofia della Pasticceria Buosi?
La filosofia della nostra pasticceria è una costante ricerca del prodotto buono e artigianale creato partendo da una selezione delle migliori materie prime.

 

buosi varese pasticceria

 

 

Hai una creazione di pasticceria a cui sei particolarmente legato?
La mia creazione del cuore è “Oblò”: la mia primissima torta.
È una torta moderna composta da mousse alla vaniglia, pan di spagna agli agrumi, composta di arancia candita e sablè al cacao, è stata pensata e realizzata per la nostra pasticceria, ha riscontrato moltissimo successo e questo mi ha immediatamente riempito di orgoglio.

 

pasticceria varese

 

Hai una pasticceria preferita a Varese e dintorni?
Ovviamente la pasticceria di famiglia (e sorride)

Quale dolce di proponi per il San Valentino alle porte?
Per San Valentino vi propongo un grande classico: una creazione a base di cioccolato e lampone, rivisitata però in una versione totalmente moderna.
La torta si potrà trovare anche nella versione monoporzione.