Lario Cultura.
Apertura straordinaria di Villa Erba a Cernobbio.
Sabato 3 Dicembre, dalle 9.30 alle 17.00, in occasione delle celebrazioni per il trentesimo compleanno del Centro Fieristico Congressuale Villa Erba a Cernobbio, la villa e il suo parco si aprono al pubblico.
Organizzata in collaborazione con il Comune di Cernobbio, la giornata vuole essere un momento di festa e di attenzione nei confronti dei cittadini affinchè possano vivere le bellezze della Villa Storica, del parco e del lago nell’imminenza delle festività natalizie.
Dalle 9.30 del mattino alle 17.00 del pomeriggio è possibile visitare gli interni della villa antica, gioiello di architettura realizzato a fine Ottocento, con i suoi antichi affreschi e i preziosi soffitti intarsiati e usufruire delle visite guidate (due al mattino e due al pomeriggio) per ammirare le famose stanze di Luchino Visconti. Nel cuore di Villa Erba è, infatti, racchiuso un pezzo di storia del cinema italiano. Un percorso dove rivive il profondo legame fra il regista e la villa. Qui Visconti visse momenti di grande spensieratezza nelle lunghe estati della sua infanzia in compagnia dei fratelli e della madre. Il vissuto più profondo del regista affiora nei suoi film. Echi, frammenti visivi, suggestioni di Villa Erba tornano ricorrenti nei numerosi capolavori di Visconti: dalla sala del ballo nel “Gattopardo”, alla darsena nella “Caduta degli Dei”.
Nel 1972, Luchino Visconti volle ritirarsi nella Villa, dove ultimò il montaggio di “Ludwig”.
Nel corso della giornata è, inoltre, visitabile il parco della Villa, con i suoi alberi secolari, le sue curatissime siepi e i suoi lussureggianti giardini a filo d’acqua che, anche nella stagione invernale, offrono al visitatore scorci indimenticabili.
Nei viali adiacenti al parco trovano spazio gli stand di otto associazioni cernobbiesi (Invincible Diving, Amici di Cernobbio, Agricoltori del Bisbino, Centro Artistico Culturale Carlo Mira, Pro Rovenna, Comitato Villa Erba Aperta, Croce Rossa del Basso Lario insieme ad un espositore di tartufi) con alcune autovetture storiche della Scuderia del Lario. La giornata prosegue con il concerto del Circolo Mandolistico “Città di Como” alle ore 16.00 in Villa.
Un’orchestra di venti elementi composta da primi mandolini, secondi mandolini, mandole, chitarre, mandoloncello, contrabbasso, percussioni.
Per tutti, nel pomeriggio, merenda a cura dell’ Associazione Agricoltori del Bisbino.

 

 

 

Redazione