Lario Personaggi.
Chi sono Sara Bigatti ed Elisabetta Trombello?
Due artiste di Como che siamo andate a conoscere…

 

Ciao ragazze. Chi è Sara Bigatti? Chi è Elisabetta Trombello?
Sara, pittrice comasca laureata in disegno industriale al Politecnico di Milano, dipinge fin da bambina. All’ età di un anno già prendeva le sue matite colorate per dar vita a soggetti reali. Oggi dipinge perlopiù bellissimi volti femminili, curandone a fondo i particolari, le sue pennellate sono dense di colore, materiche. Sara ama viaggiare, molti i luoghi visti: Jamaica, Cuba, Costa Rica, Thailandia, Indonesia, Madagascar, Oman…ma soprattutto il Messico.
Non appena Sara nel 2008 mette piede per la prima volta sul suolo messicano, viene rapita da suoni, odori, colori, cibo, allegria della gente, da tutto ciò che la circonda.
Il Messico diventa luogo d’elezione e questo la porterà a tornare altre sedici volte fino a oggi.
La storia di Frida Kahlo, pittrice messicana, affetta da spina bifida, fin dall’adolescenza, ispirò Sara. Proprio il lato umano di Frida, la sua forza, il suo amore per la pittura affascinano Sara e la portano a farne soggetto per i suoi dipinti.

Elisabetta, pittrice comasca si diploma maestra d’ arte e disegnatrice tessile all’ Istituto D’Arte di Cantù. Per anni viaggia per il mondo prima di dedicarsi definitivamente alla pittura di cui vive da vent’anni. In un percorso articolato e pieno di soddisfazioni sperimenta tecniche e materiali sempre nuovi fino ad arrivare alle pittosculture. Durante il suo percorso artistico rimarrà stregata dai sacchi di Burri e subirà il fascino provocatorio di Manzoni e Fontana
Oggi le opere dell’ artista si caratterizzano per una forte matericità ai limiti della terza dimensione, monocromi, strappi e lacerazioni da cui fuoriescono preziosi cristalli, lamine dorate e scale infinite.
Spesso nelle sue opere il tema della Luna è presente in maniera impetuosa. Elisabetta vuole accompagnarci nelle pieghe più nascoste dell’ anima suggerendo un percorso che ognuno può sentire come proprio e personale.

 

elisabetta trombetta _ como

 

Quando e come nasce il vs progetto “BEST”?
Il progetto BEST nasce dalla nostra amicizia. Abbiamo due diverse espressioni di pittura: una astratta ed una figurativa. Due universi opposti che in maniera naturale si attraggono, creando un equilibrio perfetto. 4 mani che lavorano all’ unisono per creare opere uniche dove la materia di Elisabetta incontra il colore di Sara.
Opere in una dimensione sospesa che assumono una valenza onirica suscitato straordinarie emozioni.

 

sara bigatti como

 

Cosa rappresenta per voi l’Arte e cosa volete comunicare attraverso di essa?
Sembreremo banali ma per noi qualsiasi forma d’ arte rappresenta TUTTO, la vita.  E’ un’ espressione di vita. BEST rappresenta per noi un’ idea, un progetto, una sperimentazione, una FUSIONE.
Vogliamo trasmettere un’ emozione che racchiude tante emozioni, un vortice colorato che per un attimo estranea la mente facendoti sognare qualcosa di magico. Vorremmo far entrare nel nostro mondo chiunque abbia voglia di lasciarsi andare e emozionarsi.

 

 

Progetti in cantiere? Sogni nel cassetto?
Per quanto riguarda noi personalmente proseguiamo con le nostre opere astratte e materiche (Elisabetta) e figurative e ritrattistiche (Sara).
Per BEST abbiamo tante, troppe magie in testa… al momento ancora segrete!
Sogni nel cassetto? Si punta al MOMA… stiamo scherzando chiaramente ma…

 

 

Sara Biondi

 

 

 

Foto artiste di Andriano Pecchio