Lario News…
A tu per tu con Sabrina e Fabio, fondatori di Borgo35, una start up tutta comasca…che ha sede a Como, in via Borgovico…

 

Borgo35, una start up tutta comasca. Ci raccontate di questa nuova realtà?
Il progetto alla base di Borgo 35 nasce 3 anni fa; un po’ per caso, da un’idea di una terza socia – che poi si è trasferita all’estero per motivi personali. Insieme l’abbiamo profilata su carta e l’abbiamo presentata a un bando per l’imprenditoria femminile delle Camere di Commercio di Como. Quando abbiamo vinto il primo premio la cosa si è fatta seria e abbiamo deciso di provarci. Siamo stati tra i beneficiari del Bando Start di regione Lombardia l’anno successivo e dopo molte ricerche abbiamo trovato un’immobile con le caratteritiche giuste per aprire un co-working.

 

Quale è la filosofia di Borgo35?
Borgo 35 è l’espressione di una filosofia più ampia che sta alla base di un progetto che vuole recuperare immobili in disuso e con evidenti difficoltà sul mercato immobiliare per dargli una nuova vita e una nuova funzione più al passo con i tempi.
Il co-working nasce sia dall’attuale momento di crisi economica, in cui l’esigenza di ottimizzare è abbastanza diffusa tra professionisti e micro imprese; ma è soprattutto una mentalità nuova, in cui la condivisione di spazi di lavoro diventa alla lunga una condivisione di know-how, vision e, perché no, anche di clienti o progetti con cui non si sarebbe mai entrati in contatto.

Possiamo definire Borgo25 uno spazio di design polifunzionale?
Assolutamente; la flessibilità dello spazio e le sue molteplici possibilità di utilizzo sono una delle caratteristiche di Borgo35: oltre ad affittare un desk per lavorare, si può organizzare un evento che può ospitare fino a 50-60 persone; oppure lo si può frequentare per vedere e scoprire gli artisti e i designer che hanno deciso di esporre i propri prodotti presso il nostro corner shop.

 

borgo 35 como

 

Che tipo di eventi organizzate all’interno di Borgo35?
Gli eventi sono e saranno di diverso tipo: come affitto location abbiamo avuto richieste per corsi di lingua (che stiamo per lanciare), ma anche presentazioni ed eventi più “festosi” (come la presentazione ufficiale di Open ARTelier, un percorso di artisti comaschi ospitati anche a Borgo35).
Gli eventi e i workshop organizzati direttamente da noi hanno un taglio più “professionale”, adatto al target co-worker: ad esempio un corso sul management dei social media a giugno e uno sul public speaking a luglio.
Proponiamo anche cose più “leggere”, ma sempre molto particolari; come il workshop in calligrafia che abbiamo organizzato a fine marzo.

 

Progetti per il futuro?
Stiamo profilando il calendario corsi di settembre in cui vorremmo inserire anche percorsi eno-gastronomici; stiamo inoltre lavorando ad un’idea di temporary shop sul Natale, ma è ancora in stato embrionale e non vogliamo sbilanciarci finchè non sarà definita.

 

 

Redazione

 

 

 

Per informazioni
Sito Web:  http://www.borgo35.it/

 

borgo35 como

 

About The Author