Lario Moda.
A tu per tu con Mia Moltrasio, esclusivo brand di Como

 

Quando nasce il brand “Mia Moltrasio”?
L’idea di provare a costruire qualcosa di proprio e’ venuta circa 2 anni fa, quando i ritmi da multinazionale, in cui ho lavorato per anni, erano diventati incompatibili con quelli della vita personale.
La societa’ e il marchio sono nati ufficialmente a meta’ 2016: quando abbiamo lanciato la nostra prima collezione di ballerine in velluto. La partenza e’ stata con le ballerine: indossandone molte e da molto tempo (l’altezza mi reso una consumatrice fedele) avevo una serie di dettagli che avrei sempre voluto nelle scarpe comprate fino ad oggi: il tacco molto basso, la suola a scomparsa, la scollatura ampia, il lacceto sul modello a punta.

 

Quale è la caratteristica delle vs calzature?
Le nostre scarpe sono fatte a mano in Italia cosi’ come i materiali con cui sono prodotte: i tessuti delle nostre collezioni (velluto, seta, raso e tessuto jacquard) provengono da tessiture comasche.
Mi piace tantissimo l’eredità comasca dei tessuti e della seta. Nella casa di campagna di mio marito – dove oggi passo i weekend con i miei figli – i suoi bisnonni coltivavano i bachi da seta. Quando abbiamo pensato alla nostra collezione e’ stato automatico attingere a questa eredita’.
Le scarpe poi sono vendute insieme ad una calza abbinata e una bustina porta scarpe in tessuto jacquard.
Lavorando poi principalmente tramite l’ecommerce, il prodotto e’ importante tanto quanto l’esperienza di acquisto: cerchiamo di avere un servizio clienti ineccepibile e di offire anche qualcosa in piu’ come un messaggio scritto a mano che accompagna la spedizione

 

097A9904

 

A quale donna si rivolge?
Non e’ faciile rispondere a questa domanda, io me la immagino essenziale, elegante e pratica.

 

In tre aggettivi, come definireste le vs scarpe?
Uso degli aggetivi che ricorrono spesso nei messaggi che riceviamo dai nostri clienti sui social media: delicate, romantiche, senza tempo.

 

Progetti per il futuro?
Il tacco, l’estero e gli accessori. I primi due diciamo essere imminenti: la prossima collezione invernale proporra’ un modello con il tacco e sara’ venduta anche a Parigi da Le Bon Marche’.
Gli accessori, per ora rimangono un sogno nel cassetto.

 

C’è l’idea di partecipare a qualche salone della moda contemporanea come White Show o Super a Milano o Tranoi a Parigi?
Ci piacerebbe molto partecipare al white, ma al momento non siamo ancora abbastanza strutturati per presentarci al meglio.

 

 

 

Redazione

 

 

Per informazioni
Sito Web:  https://www.miamoltrasio.com/it/

 

lario moda